News

Morta annegata in un canale. Il fidanzato: «E’ stata uccisa»

 «Silvia amava troppo la vita per togliersela. Ho paura che la verità sia un’altra, che qualcuno l’abbia uccisa». A dirlo è Mario Gallione, l’ex fi­danzato di Silvia Baietti, la 39en­ne scomparsa dalla sua abitazione di San Maurizio Canavese poco prima di Natale e ritrovata cada­vere due sabati fa in una bealera nella frazione di Malanghero, a ridosso dell’aeroporto ” San dro Pertini” di Caselle.
Mario era stato a fianco di Silvia per cinque lunghi anni, prima che l’amore finisse. « L’avevo cono­sciuta facendo benzina – racconta con la voce rotta dall’emozione ­era nata una simpatia e di lì a poco anche l’amore. Sono stati cinque anni meravigliosi perché Silvia era una ragazza straordinaria, con un’intelligenza sopra la media e un cuore grande. Tra noi è finita per tanti motivi, un po’ come ca­pita in tante coppie: dopo così tanti anni o fai il grande passo oppure è dura. Ma non rinnego nulla di quegli anni».

 

Tutti i particolari su CronacaQui in edicola il 15 maggio

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo