img_big
Sport

Rissa in campo con Liajic, Rossi: “Chiedo scusa ma su certe cose non transigo”

“Ringrazio la famiglia Della Valle che mi ha dato la possibilità di vivere questa avventura. Chiedo scusa alla città, ai giocatori, alla società e all’Aic. Ma quanti perbenisti e falsi moralisti ho visto in questa vicenda”. Così Delio Rossi ha aperto la conferenza stampa dopo la rissa con Adem Liajic, che ha portato al suo esonero.
“Chiedo rispetto per la mia persona, il mio lavoro, la squadra che alleno e la mia famiglia. Io ho sbagliato e mi scuso con la città di Firenze. Ho pagato e pagherò. Ma su queste cose non transigo”. “Il mio è stato un gesto deprecabile ma umanamente comprensibile”. Delio Rossi ha terminato così la conferenza stampa convocata allo stadio ‘Franchi’ di Firenze. L’allenatore non ha voluto rispondere a domande: “Ci sarà modo in futuro di tornare sull’episodio”. Ma ha chiesto ai tifosi “di stare vicino alla squadra ed ai Della Valle per gli ultimi 180 minuti di campionato, perchè la nave è quasi in porto”, ha concluso, riferendosi alla salvezza che la Fiorentina deve ancora conquistare.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo