img_big
News

Il ministro Passera “promuove” la Tav: «Opera strategica»

 Ha partecipato all’incontro fino al ter­mine, ascoltando per quasi due ore tecnici e politici alternarsi a celebrare i vantaggi della Torino-Lione. Nel suo intervento ha definito l’opera «ragionevole», oltre che «prioritaria e trasparente come mai in passato». Il ministro delle Infrastrutture Corrado Passera conferma tutto il sostegno del Governo Monti alla Tav, già espresso personalmente dal premier nella confe­renza stampa di Palazzo Chigi dei primi di marzo, nel mezzo della protesta del movi­mento. Ieri mattina a Roma l’occasione era la presentazione ufficiale del rapporto co­sti- benefici. «Non c’è dubbio che dal pun­to di vista strategico e geopolitico la Tav non solo vada facilitata, ma accelerata. Dal punto di vista ecologico e ambientale va nella direzione giusta» ha commentato Passera, ricordando il «ruolo fondamenta­segue le per l’Europa» del nuovo collegamento e confermando che il Governo farà piena­mente la propria parte nel finanziamento previsto per la prima fase dei lavori, all’in­circa 2,8 miliardi di euro.

 
Tutti i particolari su CronacaQui in edicola il 27 aprile

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo