img_big
Cronaca

SuperMario perde colpi: la Nintendo va in rosso

Nintendo ha segnato il primo ‘rosso’ annuale in oltre 30 anni, con il taglio ai prezzi di vendita delle console 3DS e Wii e le minusvalenze legate allo yen forte. Il leader dei videogame, nella transizione da vecchi ai nuovi prodotti e in presenza dell’insolita concorrenza di smartphone e tablet, ha chiuso l’esercizio al 31 marzo scorso con la perdita netta di 43,20 miliardi (400 milioni di euro circa). In calo del 36% i ricavi, scesi a 647,65 miliardi di yen.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo