img
News

Chiodi nelle polpette per uccidere i cani

Dopo Torino anche Pinerolo. Ca­ni nel mirino di ignoti che lasciano a terra bocconi di carne avvelenati o ” imbottiti” di ami, pezzi di vetro e chiodi. L’ultima segnalazione di episodi simili arriva da Pinerolo, dove numerosi bocconi sono stati trovati lungo alcune strade della città. Intuibile fossero destinati ai cani visto che oltretutto in passato, nella stessa zona, si erano già verifi­cati alcuni casi di avvelenamento di animali.
Ieri ad accorgersi del pericolo e a dare l’allarme sono stati alcuni resi­denti della zona, nel quartiere Le Macine di Pinerolo. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia municipale che hanno provveduto a segnalare con cartelli il rischio per gli animali. Intervenuto anche il servizio veterinario dell’Asl To 3 che, dopo aver prelevato le esche, eseguirà gli esami di laboratorio per accertare la presenza di veleni. Fra le ipotesi degli investigatori, non è esclusa quella che i bocconi siano stati disseminati da una banda di ladri per mettere a segno indisturba­ti i loro furti negli alloggi.
Episodi simili, nelle ultime settima­ne, erano stati segnalati anche a Torino, specialmente nei giardini di corso Telesio e di via Isonzo.

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo