img_big
Cronaca

“Calderoli, affitto pagato dalla Lega” La replica: “Infangato il mio lavoro”

“Con i soldi della Lega Nord veniva pagato l’affitto di casa dell’ex ministro Roberto Calderoli”. È quanto sarebbe emerso dagli atti sequestrati ed esaminati dai carabinieri del Noe di Roma. A quanto si è appreso, sarebbe stato pagato un affitto di 2.200 euro mensili per un appartamento in via Ugo Bassi al Gianicolo. Le indagini sono state svolte nell’ambito del filone d’inchiesta sulla Lega condotto dai pm di Napoli Curcio, Piscitelli e Woodcock, coordinati dal procuratore aggiunto Greco. I carabinieri del Noe hanno interrogato il proprietario dell’appartamento che avrebbe confermato la circostanza.

Calderoli non ci sta e attacca: “Mi si infanga per aver avuto in dotazione da parte del movimento una casa-ufficio dal costo di 2.200 euro al mese, quando io ne verso mensilmente 3000 di euro alla Lega Nord” ha spiegato il triumviro del partito in un comunicato

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo