Cronaca

Industria, crollo degli ordini: “Mai così giù dal 2009”

Secondo le ultime rilevazioni Istat gli ordinativi dell’industria a febbraio calano su base mensile del 2,5% (dato destagionalizzato) e segnano un tonfo del 13,2% su base annua (dato grezzo), trascinati in basso dal mercato interno. Il calo tendenziale è il più forte dall’ottobre del 2009.
Nella media degli ultimi tre mesi gli ordinativi totali diminuiscono dell’1,5% rispetto al trimestre precedente. Per gli ordini l’unico aumento tendenziale si osserva per la produzione di prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici (+6,6%).

Il calo più ampio si registra per la fabbricazione di computer, prodotti di elettronica e ottica, apparecchi elettromedicali, app. di misurazione e orologi (-29,7%).

Riguardo al fatturato, l’Istat segnala che il contributo più ampio alla diminuzione tendenziale viene dalla componente interna dei beni intermedi.

Nella media degli ultimi tre mesi (dicembre-febbraio), il fatturato sale dello 0,6% rispetto ai mesi precedenti (settembre-novembre). Guardando ai raggruppamenti principali di industrie, si segnala un incremento congiunturale molto marcato del fatturato (+6,1%) per i beni strumentali e aumenti piu’ contenuti per i beni di consumo (+1,7%), i beni intermedi (+1,0%) e l’energia (+0,6%).

L’incremento tendenziale maggiore del fatturato si registra per il settore delle altre industrie manifatturiere (+26,4%), mentre la diminuzione piu’ marcata riguarda la fabbricazione di computer, prodotti di elettronica e ottica, apparecchi elettromedicali e di misurazione e orologi (-17,2%).

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo