img_big
Rubriche Tecnologia

LA RECENSIONE – Naughty Bear (foto e video)

Se nell’immaginario collettivo infantile, l’orso di peluche è il morbido, tenero e insostituibile compagno di giochi e di sonno, “Naughty Bear” – sviluppato da Artificial Mind and Movement, prodotto da 505 Games e distribuito in Italia da Halifax – uscito il 25 giugno scorso, va a stravolgere completamente quest’idea. Il videogioco, disponibile per Playstation 3 e Xbox 360, rivolgendosi preferibilmente ai ragazzi maggiori di 12 anni, restituisce infatti l’immagine più realistica dell’orso, uno degli animali più feroci e dall’atteggiamento tutt’altro che amichevole. I giocatori si ritroveranno nei panni di un orsetto apparentemente dolce ma dal carattere scontroso e violento, intenzionato a compiere una spietata vendetta nei confronti di coloro che lui stesso riteneva amici ma che non si sono rivelati tali. Naughty Bear è infatti un rivoluzionario dei nostri tempi che lotta per ottenere rispetto ed essere accettato dai suoi simili: non è certamente un santo ma in fondo, ogni sua azione, è soltanto un tentativo di difendersi da falsità e cattiveria.

Dopo essere stato escluso da una festa sull’isola della Perfezione e deriso dagli altri orsi, il nostro protagonista infatti deciderà di rifarsi delle angherie subite, vendicandosi a colpi di mazza, accetta e di tutte le armi che mano a mano avrà l’occasione di raccogliere durante il suo percorso. A disposizione dell’orso infatti ci saranno un fornito arsenale e una serie interminabile di oggetti contundenti. Spaventare i nemici nascondendosi negli armadi, organizzare scherzi di pessimo gusto e meditare agguati tra gli alberi della foresta – rimpinzandosi di tanto in tanto di fette di torta per recuperare le energie perdute – sono sicuramente alcuni dei suoi passatempi preferiti e per collezionare più punti “pestiferi” possibili, il giocatore dovrà anche ingegnarsi a non far ripetere al suo orso le stesse azioni, spaziando tra colpi di pistola, accettate e chi più ne ha, più ne metta. La creatività nella cattiveria non dovrà avere limiti e tutte le missioni e gli obiettivi potranno essere rigiocati per scoprire davvero i tesori “pestiferi” nascosti sull’isola.

La varietà del gioco permette un’esperienza completamente nuova e appagante in ogni livello – più di 30 in tutto – e, gli sfortunati nemici del nostro antieroe diventano sempre più aggressivi e difficili da spaventare, man mano che si procede nell’avventura. Naughty Bear include inoltre la più incredibile sezione multiplayer utilizzabile in compagnia degli amici., con ben quattro modalità di gioco differenti: “guerre gelatinose”, “caccia alla torta”,”Oozy dorato” e “assalto”.

Sono presenti poi 15 multigiocatori differenti da sbloccare e indossare, ognuno dei quali conferirà un potere speciale che spingerà gli avversari a cambiare strategia di attacco per vincere il match in corso. La modalità multiplayer inoltre, presenta alcune trappole aggiuntive sperimentali: la trappola di vernice ad esempio, coprirà di colore fosforescente gli avversari rendendoli ben visibili quando tenteranno un agguato. Sul percorso poi, il nostro orso troverà i power up, o capsule, che avranno il potere di migliorare le sue abilità: quella della velocità e della rabbia aumenteranno rispettivamente la rapidità nella corsa e la sua forza.

Naughty Bear sembra dunque interpretare perfettamente i gusti di chi non ha mai amato personaggi troppo sdolcinati o i soliti cliché dove il bene, inevitabilmente ha la meglio sul male. L’orsetto dovrà infatti anche evitare gli sceriffi che nelle risse cercheranno di intervenire per placare il suo carattere ribelle e tutti coloro che, con buone intenzioni, proveranno a calmare le acque agitate dell’isola della Perfezione.

Ma Naughty Bear vive nell’era di internet, al passo con i nuovi strumenti di comunicazione ed è così che ha anche creato un blog personale (www.ildiariodinaughtybear.it) dove tutti i giorni annota i suoi stati d’animo, le emozioni, gli umori e le riflessioni nelle quali ciascuno può riconoscersi e con le quali gli utenti avranno possibilità di interagire. Attraverso il blog è possibile inoltre, iscriversi alla newsletter entrando a far parte di un vero e proprio club di “irriverenti” fan dell’orso, affamati di informazioni uniche e preziose a lui dedicate.

Naughty Bear è disponibile per Ps3 e Xbox 360.

I VOTI

Giocabilità 8

Grafica 7

Sonoro 7

Multiplayer 8

Longevità 9

TOTALE 7,8

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo