News

Pensionato tenta di buttarsi da un ponte, il presidente del consiglio lo afferra al volo

Ha tentato il suicidio dal ponte di via Mazzini ma è stato salvato dal presidente del consiglio comunale che l’aveva notato mentre passava a bordo della sua auto.
G.B, 81 anni, era partito da Torino con un obiettivo preciso: raggiungere il pon­te nuovo di Alpignano e buttarsi di sotto. Un volo di una trentina di metri che non gli avrebbe lasciato scampo.
Intorno alle 12.30 era già salito a caval­cioni della balaustra, a un passo dal salto fatale. Ma è stato visto da Giovanni Fortunato, presidente del consiglio co­munale che, di ritorno da una riunione di giunta, stava transitando sul ponte a bordo della sua auto. Fortunato non ha esitato, ha inchiodato la macchina e si è diretto verso l’uomo. «Ho provato a distrarlo parlandoci poi appena ho po­tuto l’ho afferrato e l’ho trascinato sul marciapiede», racconta Favorito. Poco dopo sul posto sono arrivati anche gli uomini della polizia municipale, il 118 e il sindaco Gianni Da Ronco.

 

Tutti i particolari su CronacaQui in edicola il 18 aprile

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo