img_big
News

Riecco Ciuccariello: il mister X del Toro ora vuole il Cambio

Tre anni fa tentò di ac­quistare il Torino Calcio dall’attuale patron granata Urbano Cairo, adesso “mi­ster x” Raffaele Ciuccariel­lo ci riprova con il colpo ad effetto e nel mirino mette addirittura lo storico risto­rante “Del Cambio”, il loca­le nel quale il conte Camillo Benso di Cavour amava pranzare e trascorrere parte del proprio tempo libero. Non ci sarebbe stata ancora alcuna offerta ufficiale da parte dell’i mp r en d it or e foggiano, ma soltanto son­daggi informali. Come con­fermato peraltro dal figlio di “mister x”, Norbert Ciuc­cariello, che ha lasciato in­tuire l’interesse, forte, ma­nifestato dalla propria fa­miglia nei confronti dello storico locale presente a To­rino dal lontano 1755.
Risalgono a una ventina di giorni fa le dure condanne per il crac del ristorante di piazza Carignano: otto anni di reclusione per Amato Ramondetti, cinque anni e dieci mesi di carcere per Giulio Lera. I due ex gestori di una catena di alberghi di lusso e di ristoranti rinoma­ti, tra i quali anche quello “Del Cambio”, erano accu­sati di concorso in banca­rotta fraudolenta ed evasio­ne fiscale. Per i giudici, i due imputati avrebbero prelevato denaro dalle cas­se di alcune società control­late e lo avrebbero quindi impiegato per spese perso­nali e a favore dei propri familiari. Dopo l’intervento della magistratura, i carabi­nieri avevano posto sotto sequestro beni per un valo­re di 65 milioni di euro. A risentire dello scandalo è stato naturalmente anche il fiore all’occhiello delle proprietà dei due impren­ditori, vale a dire il risto­rante “Del Cambio”.

Tutti i particolari su CronacaQui in edicola il 18 aprile

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo