img_big
Cronaca

Imu in due o tre rate: sceglierà il contribuente

L’Imu sulla prima casa potrà essere pagata, a scelta del contribuente, in due o tre rate. Lo prevede un emendamento di Gianluca Galletti dell’Udc, al dl fiscale, approvato dalla commissione Finanze della Camera. In base alla novità introdotta nel decreto, entro il 16 giugno, scadenza della prima rata, il contribuente potrà decidere se pagare il 33% e avere altre due rate a disposizion e (con scadenza a settembre e dicembre), oppure pagare il 50% e saldare l’Imu con una seconda rata a dicembre.

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo