img_big
Sport

Cabanas torna in campo con un proiettile in testa

I medici non sono riusciti ad estrarre il proiettile che un narcotrafficante gli sparò in testa nel 2010, ma Salvador Cabanas è tornato lo stesso. Dopo due anni dalla tragedia, l’attaccante paraguayano è di nuovo sceso in campo. L’ha fatto con la maglia del 12 de Octubre, la squadra che lo lanciò nel 1997, che ora milita nel campionato di terza divisione. Il sogno di Cabanas, adesso, è quello di macinare un gol dietro l’altro e conquistarsi i palcoscenici più importanti del sudamerica. E vista la tenacia del giocatore c’è da scommetterci che ci riuscirà.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo