img_big
Cronaca

Esodati, «c’è la copertura finanziaria»

È stata trovata la copertura finanziaria per risolvere il caso degli esodati, coloro che avrebbero dovuto andare in pensio­ne con le vecchie norme dopo aver firmato accordi con le aziende. Il ministero del Lavoro spiega in una nota che l’im­porto è «adeguato a tutte le esigenze senza dover ricorrere a risorse aggiuntive». Sarebbero 65mila le persone coinvolte, ma la Cgil ribatte: «Dati sballati, il governo scherza con il fuoco». Il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, ha ricevuto i risultati dell’analisi dei tecnici per evitare che lavoratori vicini al pensionamento si trovassero senza reddito e senza pen­sione e subissero una disparità di trattamento rispetto ad altri pensionati. Elsa Fornero ha voluto, si legge in una nota del Ministero, «per rispetto verso queste persone un’analisi di dettaglio molto puntuale » . L’operazione ha richiesto « un tempo relativamente lungo che può aver alimentato preoc­cupazione » ma che alla fine, sempre secondo la nota, ha dato «risposta a una situazione di comprensibile ansia per mi­gliaia di persone»

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo