img_big
News

Torino, parchi presi d’assalto per grigliate e pic-nic: «Qui non c’è la crisi»

Alla crisi e ai conti sem­pre più difficili da far qua­drare a fine mese ci pense­ranno domani le centinaia di famiglie e compagnie che hanno invaso i prati torinesi per trasformare la gita fuori porta di Pasquetta in una giornata di grigliate e ozio sotto la Mole. «Siamo tristi tutto l’anno, oggi si fa festa e non si discute» dice chiaro e tondo Florin mentre infor­ca le ultime «mici», polpet­te, da rosolare sulla brace.
Il parco della Colletta è un mappamondo. Ci sono i ro­meni che si sbizzarriscono con la carne a due passi dalle griglie dei brasiliani, le compagnie multietniche degli adolescenti che già so­gnano le prossime vacanze estive e c’è anche Ahmed Badreddine, il ferito meno grave dell’incendio alla La­fumet. Insieme a lui e ai fratelli, siedono sul prato anche gli altri parenti appe­na arrivati da Casablanca. «Ci sembrava bello festeg­giare così e dimenticare per un giorno la paura di quell’incidente».

 

Tutti i particolari su CronacaQui in edicola il 10 aprile

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo