img_big
News

Torino: chi ha sparato a Musy voleva uccidere

Chi ha sparato ad Alberto Musy voleva ucciderlo. E probabilmente, prima di fuggire con un casco in testa e allontanarsi dal cortile di via Barbaroux a Torino credeva di averlo fatto. La ferita alla testa Рha stabilito ieri il medico legale Roberto Testi Рche impedisce ai medici di sciogliere la prognosi, infatti, è stata provocata da un proiettile, e non da una caduta. Un proiettile che ha colpito il consigliere comunale Udc di striscio. Chi lo ha esploso, probabilmente, pensava fosse andato a segno. Resta comunque da stabilire quale fosse il movente del killer. E al momento tutte le ipotesi restano aperte.

Tutti i particolari su CronacaQui in edicola il 27 marzo

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo