Cronaca

Strage di civili in Afghanistan: sergente accusato di 17 omicidi

Risponderà di 17 capi d’accusa, Robert Bales, il sergente dell’esercito militare americano di 38 anni, che ha ucciso 17 civili inermi in Afghanistan. Bales dovrà rispondere di 17 assassinii, sei tentati omicidi, assalto aggravato e altre gravissime violazioni del codice militare. Bales, che vive a Lake Tapps, nello stato di Washington, padre di due figli, è stato catturato dopo aver sparato all’impazzata, all’alba dell’11 marzo, all’interno di un villagio, nella provincia di Kandahar, nell’Afghanistan meridionale, provocando la morte di

nove bambini e otto adulti. Inoltre, Bales è accusato di aver dato fuoco ad alcuni cadaveri.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo