img_big
Cronaca

Art. 18, Alfano a Bersani: “Non accetteremo riformette”

 “Se il compromesso del governo resta in piedi bene. Se ci saranno interventi dovranno essere bilaterali, non accetteremo una riformetta”. Lo ha detto il segretario politico del Pdl, Angelino Alfano, intervenendo sulla riforma del lavoro. “Se Bersani vuole la riforma che vogliono la Camusso e la Fiom vinca le elezioni e poi vada a presentare il suo progetto all’Europa”, ha aggiunto Alfano. “Dal Pd abbiamo sentito troppi ma e pochi sì”, ha concluso.
“Sulla riforma del lavoro e dell’art. 18 dello Statuto dei Lavoratori il Pdl non accetterà di votare una ‘riformetta al ribasso'”, ha detto Angelino Alfano intervistato in diretta da “Radio anch’io”. Riferendosi alle riserve espresse da Bersani, il segretario del Pdl ha aggiunto: “Non si illudano di fare le modifiche che ritengono loro di fare sull’art.18. E’ evidente che gli interventi di modifica debbono eventualmente essere bilaterali, perché anche noi avremmo le nostre richieste di miglioramento”.


La “riforma” Pd-Cgil? Prima vincano le elezioni
“Mi pare che nelle ultime 48 ore Bersani ha detto tanti ‘ma’ e pochi ‘sì’. Si è distinto più per le cose che non vanno che per quelle che vanno bene. Anche noi riteniamo che questa riforma del lavoro sia un compromesso, che ci siano cose che non vanno, ma per fare le cose come le si desidera bisogna vincere le elezioni”. Alfano ha poi attaccato duramente il leader del Pd: “Se Bersani vuole la riforma del lavoro che vogliono la Cgil e la Fiom allora deve vincere le elezioni e poi spiegarla ai mercati e all’Europa. Ho l’impressione – ha concluso Alfano – che la Cgil e la Fiom governino il Pd e il Pd voglia condizionare il governo”.


“Se Bossi deroga… vinciamo amministrative”
Alfano parla anche delle prossime amministrative, primo banco di prova elettorale dopo l’avvento del governo tecnico. “Ufficialmente ho chiesto a Bossi di fare delle deroghe” rispetto alla scelta della Lega di correre da sola “per non consegnare il Nord alla sinistra. Io sono convinto che se Bossi fa delle deroghe all’alleanza, consentendo degli apparentamenti con il Pdl, con questo metodo possiamo vincere”, ha detto il segretario del Pdl.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo