News

Torino, scompare nel nulla due anni fa: «Temiamo di non rivederla più»

L’hanno vista per l’ultima volta due anni fa, nell’aprile 2010. Da allora, di Carmela M., 33 anni, di origine cala­brese ma residente a Torino da tempo, non si è saputo più nulla. Due anni di ango­sciosa attesa per la signora Katia, la madrina, che da quel giorno non ha mai smesso di cercarla.
Carmela (alta un metro e sessanta, capelli castani ta­gliati corti e costretta a por­tare degli occhiali scuri per un difetto alla vista) era una ragazza felice e affettuosa: così almeno veniva descrit­ta prima di quell’apr ile 2010 quando, senza lasciare alcun messaggio alla fami­glia, la giovane sembra es­sersi dissolta nel nulla.
«Temo che le possa essere successo qualcosa di brut­to » afferma la signora Katia, che trascorre i suoi giorni percorrendo la città in lun­go e in largo, alla ricerca di segnalazioni e affiggendo volantini in ogni luogo dove la figlioccia sembra essere stata avvistata: da Barriera di Milano, dove la ragazza viveva, a Mirafiori Sud; da via Garibaldi a corso Bene­detto Croce. Quasi tutti gli avvistamenti segnalano una ragazza trasandata, simile ad una senza tetto, intenta talvolta ad elemosinare agli angoli della strada.

Tutti i particolari su CronacaQui in edicola il 22 marzo

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo