img_big
Cronaca

India, i maoisti trattano: “Rilasciamo un italiano in cambio di 5 miliziani”

I maoisti hanno proposto oggi di rilasciare uno dei due italiani sequestrati in Orissa, in cambio della liberazione di cinque loro militanti in carcere. Lo riferisce l’emittente all news Times Now.

La disponibilita’, si e’ appreso, e’ contenuta in un audio messaggio pervenuto al governo dell’Orissa in cui si precisa che il rilascio potra’ avvenire se una delle 13 condizioni poste giorni fa sara’ esaudita. Fra le cinque persone da liberare vi e’ la moglie del leader dei maoisti della zona Sabyaachi Panda, Subhashree Panda. Nel messaggio non si precisa quale dei due italiani, Paolo Bosusco e Claudio Colangelo, potrebbe essere liberato.

Il governo di New Delhi e quello di Bhubaneswar in Orissa hanno polemizzato in queste ultime ore sulla vicenda del rapimento di Paolo Bosusco e Claudio Colangelo accusandosi reciprocamente di scarsa collaborazione. Ieri sera, in una intervista alla tv Ibn-Cnn, il ‘chief minister’ di Orissa, Naveen Patnaik, ha sostenuto che nonostante “le mie telefonate domenica mattina, il ministro degli esteri Ms Krishna e quello dell’Interno, P. Chidambaram, mi hanno risposto soltanto molte ore dopo”. Consultati al riguardo Krishna e Chidambaram hanno sostenuto di avere “offerto ogni aiuto possibile dal governo centrale”, ma che Padnaik “non ha manifestato alcuna richiesta di collaborazione nella liberazione degli ostaggi

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo