News

Cuneo, scambia hashish per biscotto: bimbo di 13 mesi finisce in ospedale

Sabato scorso era stato accompagnato in ospedale dai genitori perchè visilmente intontito. I medici dopo alcuni accertamenti hanno verificato che il piccolo paziente, un bimbo di 13 mesi del cuneese, era stato intossicato da cannabinoidi. Immediata la segnalazione alla Questura. Le indagini condotte dagli agenti della Squadra Mobile hanno accertato che il piccolo qualche ora prima del ricovero, aveva ingerito un piccolo quantitativo di hashish che la zia aveva dimenticato nella casa del fratello la sera prima quando era stata ospite. La perquisizione a casa della donna, già fermata al volante sotto gli effetti di cannabis, ha permesso di raccogliere alcuni elementi di prova e la confessione della ragazza che agli agenti ha raccontato che a casa del fratello aveva perso dalla tasca dei pantaloni circa mezzo grammo di hashish. Saputo del malore del nipote, era tornata a casa del piccolo rivenendo sotto un divano un biscotto marrone che il bambino la mattina stava mangiando. Evidentemente, scambiando il pezzettino di hashish per un biscotto lo aveva ingerito. Le condizioni del piccolo non sono gravi.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo