Cronaca

Pesaro, getta la ex giù dal viadotto e poi la segue: arrestato 23enne

È stato arrestato nella tarda serata di ieri dai carabinieri di Fano (Pesaro Urbino) il muratore di 23 anni, che avrebbe aggredito la ex, l’avrebbe costretta a salire sulla sua auto e poi l’avrebbe spinta giù da un viadotto sulla strada statale 73 bis Fano-Grosseto, lanciandosi con lei da un’altezza di 12-13 metri. Il giovane è stato arrestato per tentato omicidio e sequestro di persona e si trova ora piantonato in ospedale. La ragazza è ancora ricoverata in prognosi riservata: le sue condizioni restano molto gravi. Intanto i militari di Fano proseguono le indagini per chiarire l’esatta dinamica dell’accaduto e anche oggi si svolgeranno ulteriori interrogatori di testimoni e famigliari per andare più a fondo sulla relazione tra i due giovani. Una storia d’amore troncata da qualche mese, ma alla fine della quale lui non si era rassegnato.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo