img_big
Spettacolo

Valerio Scanu: “Mi riavvicino alle mie radici soul”

Disco nuovo, polemica stan­tia. Martedì prossimo usci­rà il nuovo album di Vale­rio Scanu intitolato “Così diver­so”, ma ancora si polemizza sulla sua vittoria al Festival di Sanremo del 2010 con “Per tutte le volte che…”. In un’intervista a “Panora ­ma”, Pupo si è dichiarato «vittima di un’ingiustizia pazzesca. La mia canzone “Italia amore mio” aveva stravinto, ma nell’ultimo quarto d’ora, come per magia, tutta l’Italia ha votato per Scanu. È stato un trionfo scippato, su cui la Guardia di Finanza sta ancora indagan­do ».
La polemica è divampata sui blog e si è sparsa la voce che Scanu avesse querelato Pupo per diffa­mazione. La casa discografica Emi precisa in una nota ufficiale che “nessuna querela è stata presenta­ta nei confronti di Pupo o altre persone. Attraverso una lettera dell’avvocato Paola Castiglione, Valerio ha contestato a Pupo le sue dichiarazioni, molto gravi nei confronti di Valerio, della Rai e del Comune di Sanremo. È evidente che stiamo aspettando una rettifi­ca alle dichiarazioni fatte, che ri­sultano diffamanti senza alcun motivo”.
In attesa delle scuse di Pupo o di nuova benzina sul fuoco della po­lemica, Valerio Scanu ha presenta­to il nuovo album “Così diverso”, anticipato dal singolo “Amami”. «L’intero progetto è partito pro­prio da “Amami”, che non è stato scritto apposta per me eppure sembra cucito sulla mia persona. Tutte le altre canzoni sono state concepite mantenendo quel mood». Il nuovo produttore Stefano Borzi, autore anche di molte canzoni e in passato collaboratore di Elisa e Cocciante, ha coinvolto Scanu in tutte le fasi della registrazione del disco

Gli approfondimenti su CronacaQui in edicola il 16 marzo

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo