News

Nata a Torino la prima bimba concepita dopo un autotrapianto ovarico

E’ nata a Torino, all’ospedale Sant’Anna la prima bimba venuta al mondo dopo un autotrapianto di tessuto ovarico. Si chiama Aurora, e pesa 3,670 chili. La mamma Rosanna di 29 anni √® la prima donna in Italia (ed una delle prime al mondo) a portare a termine la gravidanza grazie alla conservazione del proprio tessuto ovarico che era stato crioconservato prima di una chemioterapia.

Il risultato √® stato possibile grazie all’equipe universitaria della clinica di ginecologia dell’ospedale S.Anna di Torino, diretta da Chiara Benedetto. La neomamma soffriva di beta talassemia dall’et√† di 21 anni ed era stata sottoposta ad trapianto di midollo osseo e chemioterapia che l’avrebbe resa sterile. Il prelievo del tessuto ovarico, congelato e conservato in azoto per 8 anni, poi reimpiantato nella donna una volta guarita, le ha permesso di restare incinta.

Tutti i particolari su CronacaQui in edicola il 16 marzo

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo