img_big
News

Tagliatelle tricolore sul palco a Venaria

In occasione della fine delle celebrazioni per i 150 anni dell’unità italiana, all’alba del 151 esimo, La Fondazione Via Maestra ed il Comune di Venaria presentano al Teatro della Concordia lo spettacolo teatrale Tagliatelle Tricolore della Compagnia Dino Mascia.
In questa pièce esilarante con frizzi, lazzi e cotillons, la prosa, la lirica e la musica popolare dialogano e litigano in quadri disconnessi dedicati all’italianità.

Si alterneranno aree di Verdi, Rossini, Donizetti, Bellini, eseguite dal tenore Andrea Sità e dal Baritono Danilo Mutolo accompagnati dal pianista Enrico Messina e dal violinista Francesco Coppotelli, le quali ci immergeranno in una serie di quadri che toccheranno diversi stereotipi, a volte anche caricaturali, rappresentativi del nostro paese: dalla figura della Mamma alla concezione di Religione, dal Tenzone tra uomo e donna al Tenzone tra madre e figlia, il tema del coraggio e degli eroi. Tutto ciò, sparlando e straparlando del nostro risorgimento, mentre gli attori impasteranno letteralmente le tagliatelle in scena con “… Amor di patria impavido …” (citando Bellini).

L’autore e regista torinese Dino Mascia, non troppo velatamente , ha voluto criticare il rovesciamento dei valori che costellano la nostra fragile e relativistica modernità, in cui sembra, inoltre, che l’unica forma di cultura generale rimastaci sia quella culinaria.
Tagliatelle Tricolore è uno spettacolo che impasta l’italianità, infarinandola nel bene e nel male, riassumendo il nostro essere italiani. Elegia e critica del nostro Bel Paese, perché forse, come sosteneva Indro Montanelli, il vero italiano, o almeno quello meno destabile è proprio l’anti-italiano.

Altri interpreti: la prima attrice Roberta Indiogia e la cantante Francesca Russo. Con la collaborazione del Coro lirico Puccini di Venaria diretto da Carla Re.

Dino Mascia: Teatrante (attore, drammaturgo e regista). Inventore e Fautore del genere Teatro del Limite, esordisce nel 2008 con la sua opera prima Piuttosto Sputami in Faccia, nel 2010 porta al Teatro Carignano lo spettacolo Lo Slancio, ispirato al grande pittore tedesco Hans Hartung, nel 2011 esordisce alle Officine Grandi Riparazioni con lo spettacolo Tagliatelle Tricolore e nel 2012 al Teatro Gobetti ed al Museo Regionale di Scienze Naturali La Regressione, ispirato al pittore Pavese Mattia Moreni, continuando il suo ciclo di opere teatrali ispirate ai grandi pittori del Novecento spesso colpevolmente dimenticati.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo