img_big
Spettacolo

Il sogno dell’angelo in mutande: «E adesso voglio fare un album»

In mutande, con indosso soltanto un paio d’ali, sa­bato sera è salito sul se­condo gradino del podio di Italia’s got Talent, lo show di Calale 5 che seleziona talen­ti sconosciuti al grande pub­blico. Cantante, ma anche danzatore torinese, Eugenio Amato, all’età di 46 anni si è preso la rivincita, conqui­stando una medaglia d’ar­gento, ma soprattutto pren­dendosi l’applauso di tutta Italia. Con una voce strabi­liante, si è messo a nudo, insegnando al pubblico a guardare oltre l’apparenza: «La vera bellezza di un can­tante è la sua voce» ha com­mentato. E lui, con quella voce ha commosso i tre giu­dici Maria De Filippi, Gerry Scotti e perfino Rudy Zerbi. « Rudy mi ha detto: ” n on pensavo saresti arrivato in finale, sei così atipico che non sei uno di massa”. Si­gnifica che sono arrivato al pubblico. È un sogno che si realizza, una speranza che dura da 26 anni». I 100.000 euro in palio sono andati all’acrobata Stefano Scarpa, vincitore dell’edizione 2012 del programma. «Certo quei soldi mi avrebbero fatto co­modo per pagare il mutuo, ma ora sono tornato alla mia vita con le dita incrociate: se la Sony è interessata a me, nei prossimi giorni si farà viva – ha spiegato il cantante -. Ho saputo che il “Britain’s got Talent” mi vorrebbe ospite in trasmissione: ci an­drei volando! Anche il mae­stro Beppe Vessicchio mi ha fatto molti complimenti » . Tanti tentativi, tanti provi­ni, compreso quello per “X Factor”, ma per Eugenio, la salita verso il successo è sta­ta faticosa. Ora però, final­mente la svolta. «A “X Fac­tor” non mi hanno preso. In albergo qualche giorno fa ho incontrato la Maionchi che si chiedeva come mai non fossi passato alle loro sele­zioni. Mi ha detto che, in fondo, la vita è tutta questio­ne di fortuna. Io non mi sono mai pianto addosso, ho sem­pre bussato alle porte delle case discografiche. Ora il mio sogno più grande è quello di realizzare un al­bum ». Il suo segreto? «Io non sono uno normale, pos­so cantare anche nudo o scalzo. Il mio look è legato alle canzoni che interpre­to ». Nel caso di Italia’s got Talent, ” Angel” degli Eu­rythmics e “Angels” di Rob­bie Williams. Ecco spiegate le ali. «Ho avuto sempre ot­timi giudizi, mi telefona la gente da tutta Italia per dir­mi che mi ha televotato. Su Facebook sono invaso dai fan».

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo