img_big
News

Ztl, arrivano i varchi elettronici. E il velox del Po resterà spento

 Per un nodo che l’assessore alla Viabilità è quasi riuscito a sciogliere – quello per la siste­mazione di varchi elettronici per indicare se la Ztl è accesa o spenta – la ferrea opposizione della Regione rischia di far nau­fragare il progetto di “riutiliz ­zo” che la Città, su sollecitazio­ne dei vigili urbani, aveva per l’autovelox di corso Moncalie­ri. Impianto inattivo da quando una sentenza della Corte di Cas­sazione lo aveva dichiarato fuo­rilegge, perché posto a guardia di un tratto di viabilità che non ha le caratteristiche indicate dal codice della strada. Da qui l’idea di trasferirlo prima in corso Uni­tà – dove è già stata però fatta la richie­sta di sistemare un secondo impianto, da finanziare con fondi ministeriali ­e poi in corso Gros­seto, punto giudi­cato troppo perico­loso secondo il pa­rere della polizia municipale di To­rino.
«Ma prima di pren­dere qualunque decisione, dob­biamo attendere il parere della Regione, visto che l’autovelox di corso Moncalieri è stato rea­lizzato con risorse non nostre» puntualizzavano non più tardi di ieri pomeriggio dall’assesso ­rato alla Viabilità di Claudio Lubatti. E a risolvere i dubbi del suo collega di Palazzo Civico è la sua omologa in piazza Castel­lo, Barbara Bonino, che come era già accaduto per la richiesta di trasferire le telecamere dall’altra parte del Po in corso Unità, ribadisce che «non è vo­lontà dell’amministrazione re­gionale sostenere qualunque progetto volto a fare cassa». «Da parte nostra – ha aggiunto la Bonino – siamo favorevoli a in­tervenire per installare sistemi tutor, come quelli già attivi sull’autostrada Torino-Savona, su arterie autostradali e a eleva­to scorrimento. Ma è dimostrato che i velox fissi all’interno dei centri urbani altro non servono che a fare cassa senza apportare sostanziali miglioramenti per la sicurezza stradale».

 

I particolari su CronacaQui in edicola il 13 marzo

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo