img_big
Cronaca

Strage in Siria, massacrati anche i bambini: i video dell’orrore pubblicati su Youtube

Decine di cadaveri distesi a terra nei cortili o nelle case. Uomini, donne, molti bambini. Corpi straziati, con la gola tagliata o il viso mutilato da proiettili di grosso calibro sparati a bruciapelo. Sono immagini terribili quelle dei video amatoriali pubblicati questa mattina su Youtube. Filmati che raccontano l’orrore dell’ultima carneficina a Homs, la cittadina siriana assurta a simbolo e roccaforte dell’opposizione al regime del presidente Bashar Al Assad.  Secondo gli attivisti, i corpi senza vita trovati in strada o in vere e proprie fosse comuni sarebbero almeno 47.

Secondo il racconto degli attivisti che hanno realizzato i video poi pubblicati sul web, le vittime sono state uccise dalle milizie lealiste che sono penetrate nei quartieri di Karm az Zeitun e Adawiy alla ricerca dei superstiti di intensi attacchi di artiglieria.

Nella notte, nel nord del Paese, le brigate dell’esercito siriano, fedeli al presidente Bashar al-Assad, avrebbero anche sequestrato 35 persone, tutti civili, nei dintorni di Idlib. Secondo quanto ha riferito Abu al-Bará, rappresentante dei Comitati rivoluzionari della città siriana, tra le persone rapite ci sono anche donne e bambini. «I militari – ha affermato in collegamento con la tv satellitare ‘al-Arabiya – minacciano di ucciderli se i soldati disertori, passati con l’Esercito libero siriano, non si consegneranno nelle loro mani».

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo