img_big
Spettacolo

Torino, da Giorgia ai Coldplay I grandi protagonisti della primavera “live”

Aspettando l’exploit dei Col­dplay che in un baleno hanno messo a segno il sold out del 24 maggio al PalaOlimpico, si infittisce l’agenda dei concerti in programma sotto la Mole. Dopo il lungo silenzio discografico, si riaccendono i riflettori sulla picco­la grande Giorgia, attesa sabato alle 21 in un PalaOlimpico in versione teatrale, per la tappa sabauda del suo nuovo tour. Nuovo look, nuo­vo taglio di capelli, e, come sugge­risce un suo brano, “Un giorno migliore” da ricordare, forse «il giorno in cui è nato mio figlio Samuel – ha confessato la cantante – ma in realtà credo che il mio vero giorno migliore sia stato quando ho ripreso fiducia in me stessa, ho ritrovato l’ispirazione e mi sono rimessa a scrivere e fare musica».

Ed è già in postazione per esplode­re sul palco. Mercoledì 14 marzo, si farà sentire invece, dal palco del Teatro Colosseo, la voce profonda e sensuale di Mario Biondi, il re del jazz nostrano. Il Berry White catanese approda aTorino con il suo “Due”, il suo innovativo “ta ­lent album”, un progetto unico nella storia della discografia italia­na che coinvolge e lancia verso il grande pubblico, giovani artisti emergenti sulla scena soul e jazz italiana e internazionale. Doppia data, il 27 e 28 marzo, per Laura Pausini, che, dopo lo stop di due settimane per la tragedia di Reggio Calabria, riprenderà la tabella di marcia del suo ” Inedito World Tour”. Pochi i biglietti ancora di­sponibili per la doppietta del Pa­laOlimpico. Stesso palcoscenico per Fiorella Mannoia, attesa in Ca­sa Savoia il 4 aprile, con “Sud”, nuovo disco di inediti. Si divide in tre, invece, Tiziano Ferro, sotto la Mole il 10, l’11 aprile e il 17 mag­gio, per dare voce a “L’Amore è una cosa semplice”, tour già sold out in tante città italiane.

Al vertice delle classifiche radiofoniche con “L’ul­tima notte al mondo”, il cantante non si risparmia e nell’arena del PalaOlimpico promette scintille. Lo seguiranno al Colosseo, Marco Masini il 15 aprile e Massimo Ra­nieri il 16. I Litfiba infiammeranno l’Isozaki il 20, mentre il 21 sarà la volta di Antonello Venditti. Il defi­lè continua a maggio sulla passe­rella del teatro di via Madama, con Pino Daniele il 7, Roberto Vecchio­ni il 10, Samuele Bersani il 17. Grande ritorno, infine il 18, per i Negramaro, al microfono del Pa­laOlimpico con il loro “Casa 69 Tour”, sold out quasi dappertutto. In vetta alle classifiche radiofoni­che, l’album prende il titolo dal luogo dove i Negramaro vivono, condividendo musica e quotidia­nità.
I concerti sono organizzati da Set Up Live. Tra gli artisti stranieri inattesi, Metropolis presenta inve- ce, Roger Daltrey in “Tommy”, il 12 marzo al Colosseo, James Taylor and his band, il 19, Alessandro Mannarino il 23 con ” L’ultimo giorno dell’umanità” e i Folkstone il 24, alle prese con “Il Confine”.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo