img_big
Sport

Toro, due reti in sette trasferte: così la corsa per la A si fa dura

 Il Toro non sa più segnare né vincere fuori casa. L’ultima vittoria granata lontano dall’Olimpico risale alla trasferta di Reggio Calabria: da allora, sono arrivati quattro pareggi e tre sconfitte. Ciò che preoccupa di più però è la sterilità offensiva della compa­gine allenata da Giampiero Ventura.
PUNTO DEBOLE
Dallo scorso primo novembre, il Toro segna col contagocce in trasferta: sono appena due le reti siglate dai granata dopo il match del “Granillo”: Stevanovic e Antenucci hanno segnato rispettivamente contro Modena e Cittadella, ma la squadra non è riuscita ad ottenere vittorie esterne e nel 2012 fuori casa – finora – è stato impossibile per gli uomini di Ventura trovare una gioia da tre punti. Eppu­re, se questa squadra vuole ambire alla serie A deve cambiare marcia lontano da Torino: è vero che Bianchi e compagni ad oggi sono ancora imbattuti in casa, ma il rendimento in trasferta deve per forza di cose migliorare. Questo è il punto debole del Toro, che non riesce ad imporre il proprio gioco sui campi delle proprie avversarie: non sarà forse il caso della sfida col Brescia, persa forse più per sfortuna che per meriti altrui, ma in generale i granata faticano e non poco quan­do non si ritrovano davanti ai propri tifosi.

 

I particolari su CronacaQui in edicola il 28 febbraio

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo