img
Rubriche

Mark Knopfler, un mito all’Arena

Dal folk-rock di Mark Knopfler all’Arena all’hip hop di Marra ­ cash all’Idroscalo, passando per il psych-folk alternativo di Banhart a Villa Arconati, il minimalismo stru­mentale di Tiersen al Carroponte di Sesto San Giovanni e il reggaeton del cubano Baby Lores al “LatinoAmeri ­cando Expo” al Forum di Assago. Per i milanesi appassionati di musica questa sera c’è solo l’imbarazzo della scelta. Il nome più altisonante è certa­mente Mark Knopfler all’Arena Civica (ore 21; biglietti a 34 e 50 euro; infoline 02/62694710) nella terza serata del “Milano Jazzin’ Festival”. L’ex leader dei Dire Straits porta dal vivo il sesto disco solista “Get Lucky”, nel quale prosegue la ricerca sonora in ambito country e swing già evidenziata nel precedente “Kill To Get Crimson” defi ­nito una gemma dalla critica mondiale. In concerto il cantautore di Glasgow alterna composizioni in proprio come “Sailing To Philadelphia” e la recente “Border Reiver” a hit con i Dire Straits come “Sultans Of Swing” e il primo bestseller “Romeo And Juliet”. Ogni live viene registrato in diretta e alla fine è possibile acquistare una penna usb con la registrazione in alta qualità. Per i fan dell’hip hop l’appuntamento è al Circolo Magnolia all’Idroscalo (ore 21.30; ingresso 10 euro con tessera Arci; infoline 366/5005306) con le esi­bizioni di Marracash, Club Dogo, J Ax, Entics e Vincenzo Da Via Anfossi. Il protagonista assoluto della serata è il rapper milanese Marracash, che ha esordito nel 2008 con il disco omoni­mo e oggi presenta il secondo album “Fino a qui tutto bene” uscito ieri. Anticipato dal singolo “Stupido”, il nuovo lavoro di Fabio Rizzo (il suo vero nome) è un altro esercizio d’ironia avendo come bersagli principali il mondo della tv e della musica. Una veloce gita fuori porta e si arriva a Castellazzo di Bollate. Al Festival di Villa Arconati questa sera (ore 21; euro 22; infoline 02/35005575) va in scena un doppio concerto: lo storico gruppo brasiliano Os Mutantes, che contami­na la tradizione brasiliana con rock e psichedelia anglosassone, seguito dal texano Devendra Banhart, un artista con look neo hippy che si divide fra pittura e musica d’impronta indie-rock e psych-folk. Fra le altre proposte live di oggi c’è il polistrumentista Yann Tiersen, celebre per la colonna sonora del film “Il favo­loso mondo di Amelie”, in scena al Carroponte di Sesto San Giovanni (ore 21.30; euro 15; infoline 392/3244674); mentre al “LatinoAmericando Expo” (ore 21; euro 12; infoline 199212373) si esibisce Baby Lores, uno degli artisti cubani di reggaeton attualmente più trasmessi dalle radio latine.Luca Benedetti

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo