img_big
Sport

«Non mi sento a rischio»: Ranieri alla prova Marsiglia

Dentro o fuori, per l’Inter e per Claudio Ranieri. Squadra e allenatore si giocano tutto a Marsiglia, nell’andata degli ot­tavi di finale di Champions’ League. Non è il campionato, si cambia competizione e an­che su questo punta il tecnico romano per dare una svolta ad una stagione travagliata, ma nella quale il palcoscenico eu­ropeo è stato un toccasana per i nerazzurri. Anche in autun­no, quando il Meazza era risul­tato facilmente espugnabile tanto quanto nelle ultime set­timane, la fase a gironi aveva mostrato una formazione in grado di guadagnarsi la quali­ficazione con 90′ di anticipo. Adesso però si è azzerato tutto e anche la fiducia in Ranieri da parte della società è molto prossima al numero nullo. «Non penso a quel che accadrà dopo la gara o ai ” si dice”, tanto meno sono nervoso, per­ché non è nel mio carattere ­ha replicato lo stesso allenato­re -. I giocatori devono giocare per la squadra che rappresen­tano e non per me. Non mi sento a rischio, anche se ho buoni sponsor che mi vorreb­bero non più qui. Io sono sempre sereno e con il presi­dente ho un ottimo rappor­to».

 

Tutti i particolari su CronacaQui in edicola il 22 febbraio

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo