img_big
Cronaca

Avances ad una ragazza: 18enne pestato a sangue da branco di coetanei

Preso a calci e pugni dopo aver fatto alcune avances ad una ragazza. Un 18enne di Civita Castellana (Viterbo) è ora ricoverato in ospedale: è grave ma non in pericolo di vita. I carabinieri hanno arrestato un giovane direttamente coinvolto nell’aggressione, mentre altri due sono stati denunciati.

Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, l’episodio è avvenuto nel primo pomeriggio di ieri, quando molti giovani erano radunati per il carnevale. Il 18enne, ubriaco, avrebbe fatto alcune avances a una ragazza che stava entrando in un locale.

A quel punto, la ragazza ha chiesto aiuto al suo gruppo di amici mascherati che sono subito accorsi per difenderla. Di lì sarebbero scaturiti insulti, parole grosse, spintoni e poi la vera e propria aggressione: il branco ha cominciato a sferrare calci a ripetizione lasciando il ragazzo ferito e inerme sul selciato.

Un carabiniere, libero dal servizio, è intervenuto cercando di placare gli animi e chiamando riforzi. All’arrivo delle forze dell’ordine molti dei giovani sono fuggiti ed è stato possibile fermare solo uno degli aggressori, mentre altri due sono stati identificati successivamente.

La vittima è rimasta gravemente ferita e ne avrà per 30 giorni.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo