Cronaca

Modena, donna trovata morta in casa in un lago di sangue

Una donna polacca di 39 anni è stata trovata morta dai carabinieri in un appartamento di Modena. Massimo riserbo intorno alla vicenda, ma a quanto si apprende si sarebbe trattato di un omicidio. La donna si trovava in un lago di sangue e sul corpo sono stati rinvenuti segni di violenza. Gli inquirenti hanno ascoltato i conoscenti e il compagno della vittima per ricostruire l’accaduto.

La vittima è stata trovata nuda, quasi completamente sotto il letto nell’appartamento che occupava con il compagno italiano, di 58 anni. E’ stato quest’ultimo, appena tornato dal lavoro, a dare l’allarme per primo ai carabinieri. Gli inquirenti ipotizzano che la donna possa essere stata picchiata o strangolata, presentando diverse ecchimosi sul corpo. Pare quindi esclusa l’ipotesi avanzata in un primo momento di un colpo da arma da fuoco.
 

Compagno sentito come persona informata
L’indagine è coordinata dal sostituto procuratore Giuseppe Tibis. Il compagno della donna è ascoltato in queste ore come persona informata sui fatti, al pari di altri vicini e conoscenti per cercare di far luce sull’omicidio.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo