img_big
Rubriche

I Poco di Buono sul palco con Ligabue per cantare Chiara (video)

Il 15 giugno scorso erano sul palco del Palasegrate davanti a un pubblico di 300 amici, il 17 luglio prossimo potrebbero essere allo stadio di San Siro di fronte a 80mila persone. Il sogno della band segratese Poco di Buono potrebbe avverarsi an­che grazie all’aiuto dei loro con­cittadini che hanno la possibilità fino a questo sabato di votarli attraverso il contest apposita­mente studiato per lanciare il concerto di Ligabue.UN SOGNO Ma il loro obiettivo è soprattutto quello di far rivivere nei cuori di tut­ti la memo­ria di Chiara De Ponti, la giovane stu­dentessa 16enne residente a Milano 2 tragicamente scom­parsa l’anno scorso. E, per il momento, il loro singolo ” Chia­ra” è in testa alla classifica prov­visoria. Se il risultato dovesse rimanere questo, Filippo “Gim­mo” Gimigliano, cantante e chi­tarrista del gruppo, Riccardo Ie­rardi alla batteria, Giacomo Lan­dini al basso, Francesco Caprinialle tastiere e Fulvio Ceccarellialla chitarra, per una sera diven­terebbero la rock band del mo­mento. Suonare a San Siro è roba da big.COME VOTARLIPer questo i Poco di Buono stan­no vivendo in queste ore un’atte­sa carica di tensione aprendo e chiudendo ogni istante quella classifica provvisoria sul portale www.ligachannel.com/contestche attualmente li vede salda­mente al comando davanti ad altre 55 band. Ma la spinta finale, quella che li catapulterebbe sul palco del Meazza, la può dare chiunque accedendo al porta­le del contest e cliccando sulla pagina di Face­book realizzata per l’evento che com­prende il loro filma­to. E sul social- net­work i loro fans so­no già numerosi, come Antonella che scrive: «Ciao ragazzi sono di Segrate. Co­me potevo non votar­vi? Non vi conoscevo ma ho visto il video e vi faccio i complimenti! Bravi e in bocca al lupo, io tifo per voi» . Il filmato di cinque minuti racco­glie varie istantanee della serata segratese e il testo della canzone che i Poco di Buono, accompa­gnati dal gruppo locale delle Jubi­lant Gospel Girls, hanno voluto dedicare alla loro amica oggi di­ventata «una stella che sorridi e ci illumini» .

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo