Cronaca

Honduras, incendio in carcere: i morti sono almeno 350

Sono almeno 350 i detenuti morti nell’incendio divampato nel carcere di Comayagua, in Honduras. Lo rivelano fonti mediche. Il responsabile dell’amministrazione penitenziaria honduregna, Danilo Orellana, ha rivelato che vi sono anche numerosi feriti. “Abbiamo già contato 200 cadaveri, la maggioranza delle vittime è morta per asfissia”, ha detto Orellana, secondo il quale “non si è trattato di una rivolta”.

Al momento dell’incendio nel penitenziario c’erano circa 500 detenuti, precisano fonti locali, sottolineando che un gruppo di carcerati è riuscito a mettersi in salvo fuggendo dal tetto. Una sessantina di detenuti sono stati ricoverati negli ospedali vicini.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo