img_big
Sport

Basha al Toro: «Vinciamole tutte in casa»

«Bianchi non è un problema. L’importante è che il Toro vinca: lui, prima o poi, si sbloccherà». Anche Migjen Basha si è unito al coro di compagni e allenatore, cercando di togliere pressione dalla testa del ca­pitano granata, che oggi compirà 29 anni. Un compleanno che, per Bian­chi, avrebbe potuto essere migliore, almeno in fatto di reti segnate e inve­ce la data odierna coincide con il quarto mese (esatto) dall’ultimo gol del bomber granata.
SE NON FRULLA…
Il mediano, che l’anno scorso ha vinto il campionato di B con la ma­glia dell’Atalanta ( nonostante un rapporto difficoltoso con Colantuo­no), ha dunque stilato una sorta di tabella di marcia che il Toro dovrà rispettare per tornare in A: «Vincerle tutte in casa e accettare anche qual­che pareggio in trasferta», è questa la ricetta di Basha per ottenere la pro­mozione con i granata. Il primo osta­colo del Toro è la Sampdoria, che lunedì sera farà visita alla compagi­ne di Ventura, allo stadio “Olimpi­co”: «È una rivale pericolosa. Sono una compagine da serie A». Quindi il mediano dal passaporto svizzero è tornato sulla questione del gol man­cante, per gli attaccanti: «Conta che il Toro vinca, nient’altro. La palla frulla? Sì, anche perché altrimenti Ventura s’arrabbia», ha commentato ironico Basha.

 

Tutti i particolari su CronacaQui in edicola il 15 febbraio

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo