img
Cronaca

Allarme per forniture gas, scattata l’emergenza: riduzioni alle industrie

È emergenza per l’approvvigionamento del gas in Italia, in vista di condizioni climatiche difficili per tutta la settimana e del permanere del calo di forniture dalla Russia e dai due rigassificatori disponibili (Rovigo e Panigaglia). Il Comitato di crisi riunito al ministero dello Sviluppo ha assicurato che le famiglie saranno garantite, mentre è in corso il conte­nimento delle forniture alle imprese i cui contratti prevedono l’interruzio­ne». Lo stesso Comitato ha dato il via libera per l’attivazione delle centrali elettriche a olio combustibile, mentre Legambiente ricorda che l’emer­genza «non è una novità» e che la via da perseguire è quella delle energie rinnovabili. «La situazione è sicuramente critica, perchè dalla Russia e dalla Francia sono diminuiti i flussi, ma la situazione è ben monitorata», ha detto il ministro dello Sviluppo Economico Corrado Passera. «Tutti gli step ulteriori in caso di bisogno sono pronti a essere messi in moto. Ogni giorno si fa il punto, ogni giorno si decidono le cose da fare». La società russa Gazprom che negli ultimi giorni ha ridotto fino al 30% le forniture all’Europa e all’Italia ha assicurato ogni sforzo per riportare la situazione alla normalità, afferma che «il peggio dovrebbe essere alle spalle».

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo