img_big
Rubriche

Pinerolo: ai confini del teatro con “Immagini dell’Interno” (gallery)

Ai confini del teatro esistono le marionette, sentinelle silenziose di una sintassi nobile e aggiornata del teatro popolare. Il Festival Immagini dell’Interno fin dalla sua nascita si è assunto la responsabilità di rappresentare quel confine e testimoniarne il suo movimento; una linea tracciata non per escludere ma per credere in un territorio della figura cosciente di se e del suo valore, un luogo ricco di occasioni per i pubblici e per gli artisti.La sedicesima edizione del Festival Internazionale del Teatro di figura “Immagini dell’Interno” va in scena al 18 al 26 giugnoa Pinerolo (Torino), con la partecipazione di 37 compagnie nazionale e straniere proveniente dall’india, Argentina, Spagna, Russia, Brasile, Slovenia e Belgio.Il Festival, inserito nel progetto regionale Piemonte Dal Vivo, è giunto alla sua XVI edizione e si riconferma un appuntamento fondamentale per la città di Pinerolo ed esenziale spazio, a livello nazionale e internazionale di confronto e di crescita. Un’iniziativa che cerca di offrire al suo pubblico lo spettro completo e una visione approfondita del Teatro di Figura. Il programma proposto quest’anno è stato ampliato con la divisione del palinsesto in tre sezioni differenti.Sezione InEsiste una categoria innegabile di spettacoli in cui i valori artistici indiscussi possono metterli in un quadro di riguardo e considerazione definito In. Come avviene in tanti festival importanti d’Europa ciò non contesta i valori delle altre sezioni ne’ ne svilisce i contenuti, ma mette in concorso per il futuro, stimola le facoltà poetico artistiche in un percorso volitivo di miglioramento.La scelta delle compagnie e degli spettacoli di questa sezione è stata fatta cercando come risultato una programmazione ricca e varia in tecniche e tematiche, creazioni nate da culture di diversi paesi che presentano spettacoli che spaziano dalla pura tradizione alla contemporaneità e all’innovazione.Sezione OffE’ innegabile che il Festival in questi quindici anni abbia centrato uno dei risultati più importanti divenendo, nel panorama italiano ed europero, punto di riferimento delle compagnie giovani. E’ stato sede della consacrazione di burattinai e marionettisti, dando loro la fiducia necessaria per proseguire in questa professione. E’ stato il loro trampolino di lancio, quindi, per festival internazionali, nuove esperienze e crescita in generale. Tutto questo patrimonio deve rimanere, anche se in altra veste come Off ed è facoltà della direzione la scelta.Sezione Vetrina Teatro di Figura Piemonte (8° edizione)Questa sezione è completamente dedicata alla presentazione delle opere delle compagnie residenti nella Regione Piemonte. Quest’anno torniamo ad inserirla nel festival e con i criteri di sempre: le compagnie partecipano a questa ottava vetrina liberamente, senza selezione da parte della direzione artistica, previa presentazione della domanda.Torna anche il Premio Gianduia di Pezza, ad essa legato, nelle sezioni essenziali di Teatro di Figura Regia e Teatro di Figura Ragazzi.Sezione In ProduzioneBando di concorso per l’attribuzione di un sostengo all’allestimento di uno spettacolo di teatro di figura ad una compagnia italiana. All’interno del Festival verrà presentato il progetto vincitore dell’iniziativa In Produzione, lo spettacolo “Talita Kum” della compagnia Riserva Canini, e un breve studio del progetto oggetto di una menzione speciale, lo spettacolo “L’anatra, la morte e il tulipano” di Elena Veggetti.Il festival è organizzato dall’Associazione La Terra Galleggiante con il sostegno di: Regione Piemonte, Compagnia di San Paolo (bando Arti Sceniche in Compagnia), Città di Pinerolo, Fondazione CRT (progetto Not&Sipari).Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito: www.immaginidellinterno.it

 

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Buonanotte
EDITORIALE DEL GIORNO
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo