img_big
Cronaca

Schettino sospeso dalla Costa. Identificati due cadaveri: sono francesi

Sono di due francesi i corpi ritrovati a bordo della Concordia. I loro nomi sono contenuti nella lista delle persone ancora non rintracciate che scende così a 24. All’appello mancano ancora, tra l’altro, due loro connazionali Michael Blemand e Mylene Litzler.
Con l’identificazione delle due vittime francesi resta ancora da dare un nome a tre dei cadaveri finora trovati sulla nave.

Nuove esplosioni per aprire varchi
Le ricerche dei dispersi a bordo della Costa Concordia naufragata davanti all’Isola del Giglio sono riprese in mattinata. I sommozzatori del Gos della Marina Militare faranno esplodere quattro microcariche per sfondare i vetri delle cabine della Costa Concordia, che si trovano lungo il muro sommerso della nave a meno 18 metri di profondità. Questo consentirà ai sommozzatori di entrare nella parte sommersa della nave per ispezionare in sicurezza quanto più spazio possibile, anche con l’ausilio di videocamere a fibra ottica nelle zone in cui, per motivi di sicurezza, non è possibile entrare. L’operazione potrà durare tutto il pomeriggio.

Le previsioni meteo
Se oggi i venti sull’isola del Giglio inizieranno a rinforzarsi, la nave Concordia dovrebbe essere al riparo grazie alla sua posizione geografica. Lo afferma Daniele Grifoni, esperto del Consorzio Lamma per il Laboratorio di monitoraggio e modellistica ambientale istituito da Cnr e Regione Toscana, secondo cui la situazione peggiore potrebbe aversi domani.

“In questo momento il mare nella zona è poco mosso, e non ci sono problemi dal punto di vista meteorologico – spiega Grifoni – nel corso del pomeriggio invece dovrebbe aumentare il moto ondoso a causa della comparsa di venti di Libeccio. Questi venti però spirano da sud ovest a nord est, e quindi la Concordia dovrebbe risultare protetta, visto che si trova nella parte est dell’isola del Giglio”.

Un peggioramento si potrebbe avere domani: “A partire da domani pomeriggio ci saranno invece venti di maestrale forti, a 40-50 chilometri orari, con onde alte fino a un metro e mezzo – continua l’esperto – questa sarà la situazione peggiore per i soccorsi, che dovrebbe però attenuarsi dopo qualche ora, già sabato mattina”. Il bilancio aggiornato del naufragio della costa è di 11 vittime, 24 dispersi con ancora alcuni corpi da identificare.

Schettino sospeso, Costa parte offesa
Da questa mattina il comandante Schettino è stato sospeso dalla compagnia Costa. La compagnia si è costituita parte offesa, ha riferito un suo legale, l’avvocato Marco De Luca, e non provvederà alla tutela legale del comandante.

La Carnival assicura assistenza
 Intanto la Carnival, il colosso statunitense che controlla Costa Crociere, si è impegnata a fornire assistenza a ogni passeggero e membro dell’equipaggio coinvolto nel naufragio della Concordia. “Vi do la mia personale assicurazione che ci prenderemo cura di ognuno dei nostri ospiti, membri dell’equipaggio e loro familiari coinvolti in questo tragico evento”, ha dichiarato in un comunicato l’amministratore delegato, Micky Arison.

La Costa finora ha assistito passeggeri e membri dell’equipaggio per il ritorno a casa e ha avviato i rimborsi del costo della crociera e delle spese sostenute a bordo. Inoltre la compagnia ha fatto sapere che sta contattando ogni passeggero e membro dell’equipaggio per rimborsarli delle proprietà personali lasciate sulla nave.

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo