img_big
Sport

Coppola: «Bianchi sarà decisivo»

Tra mercato, presente e futuro, Ferdinando Coppola lancia un appello ai tifosi, accoglie nuovi potenziali ar­rivi in casa granata e rilancia le ambizioni di Rolando Bianchi: «È il nostro capita­no, il nostro riferimento. Vi­ve per il gol, ma gli consiglio di stare sereno: nei momenti decisivi del campionato, lui non mancherà».
MIO CAPITANO
Il portiere granata vuole testi­moniare la sua vicinanza al bomber bergamasco che non segna dallo scorso 15 ottobre: «Sapete meglio di me quanto lui tenga al gol, ma anche senza segnare Rolando fa già tanto». Nota curiosa: l’ultima conferenza stampa di Coppo­la risale alla settimana che seguiva Toro-Juve Stabia, ov­vero la partita dell’ultima re­te di Bianchi: «Allora se se­gnerà all’Ascoli mi costringe­rà a parlare ogni giorno», ha scherzato il portiere granata.
SUL MERCATO
Coppola è poi tornato serio quando il discorso si è spo­stato sul mercato. L’estremo difensore ha aperto ai possi­bili nuovi arrivi di gennaio: «È la società che decide come agire. Io posso solo dire che chi arriverà qui, sarà accolto a braccia aperte e questo gruppo farà di tutto per fare integrare i rinforzi. L’impor­tante è che tutti sappiano che occorre faticare, sudare e lot­tare per ottenere un posto in questa squadra». Quindi arri­va quella che sembra essere una frecciatina (o quantome­no un segnale) a Gimenez, anche se lo stesso Coppola non lo nomina mai: «Chi ha dubbi sul Toro si convincerà vedendo questi ragazzi alle­narsi, scherzare tra di loro e anche litigare. Sarà impossi­bile non riconoscere i valori di questo gruppo», è stata la spiegazione del portiere, che domani tornerà a difendere i pali granata contro l’Ascoli, all’Olimpico.

 

Tutti i particolari su CronacaQui in edicola il 13 gennaio

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo