Cronaca

Lancio di razzi in Siria, ucciso giornalista francese

È di almeno otto morti, tra cui un giornalista francese (e non due belgi come appreso in un primo momento) il bilancio, purtroppo ancora provvisorio, del lancio di un razzo esploso ad Homs durante una manifestazione. Nella città epicentro della rivolta anti-regime almeno venticinque persone sarebbero rimaste ferite e tra queste anche un altro reporter. Il giornalista ucciso, secondo fonti di stampa, è Gilles Jacquier, reporter di France 2 e vincitore quest’anno del Premio Ilaria Alpi. Ian Black, del Guardian, sostiene di aver sentito fonti sul luogo che parlano di addirittura due giornalisti uccisi da granate e colpi di mortaio, di cui uno sarebbe un cameraman belga. Quasi tutte le fonti comunque precisano che le vittime non facevano parte della visita ufficiale a Homs organizzata mercoledì dal ministero dell’Informazione siriano.

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo