img_big
Cronaca

Usa: un’altra strage di merli a Capodanno, giallo in Arkansas

Un’altra strage di merli in Arkansas, la seconda in due anni, sempre nella notte di Capodanno. E il mistero sulle cause della strage resta. Anche perché la possibile spiegazione data nel 2010 dagli ornitologi, questa volta, non regge. O regge solo in parte. I fuochi artificiali che nel Capodanno di dodici mesi fa potrebbero aver causato la morte di 5mila esemplari, quest’anno, erano stati vietati. E pochissimi cittadini di Beebe, la cittadina teatro del mistero, non hanno rispettato il divieto. Il giallo, quindi resta. Anzi, si infittisce.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo