img
Cronaca

«Bloccheremo Hormuz»: tensione tra Usa e l’Iran. La V Flotta già in allerta

Tensione alle stelle tra Stati Uniti e Iran. Infatti dopo l’annuncio che Teheran avrebbe chiuso lo stretto di Hormuz, dove passano le esporta­zioni di greggio degli Stati del Golfo membri dell’Opec, se ci fossero ulteriori sanzioni sul petrolio. Ma la V Flotta americana replica: «Ogni impedimento alla navigazione nello stretto di Hormuz non sarà tollerato e agiremo con ogni mezzo a nostra disposizione per impedire l’abuso».
Insomma l’ipotesi di chiudere il passaggio spaventa. E anche molto.
Tanto che il portavoce della flotta non ha dubbi sulla posizione da soste­nere. «Il libero flusso di merci e servizi attraverso lo stretto di Hormuz è vitale per la prosperità della regione e globale». Per poi aggiungere: «Chiunque minacci di interrompere la libertà di navigazione in uno stretto internazionale è chiaramente fuori dalla comunità della nazioni. Qualsia­si interruzione non sarà tollerata». È stato il vicepresidente Mohamed Reza Rahimi a minacciare questa presa di posizione da parte di Teheran nel caso in cui i Paesi occidentali volessero imporre nuove sanzioni sulle consegne di petrolio. Un’ipotesi questa ventilata nel tentativo di bloccare il programma nucleare iraniano. «Non abbiamo alcun desiderio di ostilità o di violenza … (ma) i nemici rinunceranno ai loro complotti solo il giorno in cui li costringeremo a stare al loro posto», ha spiegato Rahimi.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo