img_big
Cronaca

Firenze, rito purificatore per i due senegalesi uccisi in strada

Per motivi organizzativi legati agli aerei che dovranno riportarli in madre patria, non si terranno i funerali pubblici a Firenze per Samb Modou e Diop Mor, i due senegalesi uccisi martedì scorso dal folle razzista Gianluca Casseri. Stamattina si è tenuto soltanto il rito islamico della purificazione: alla presenza di famigliari e di alcuni esponenti delle istituzioni, le due salme sono state lavate con acqua e sapone, profumate di incenso e avvolte in un sudario bianco composto da tre lenzuoli. Nei giorni scorsi si era parlato di un funerale pubblico nella moschea di Borgo Allegri, in centro a Firenze e poi nell’ultima preghiera pubblica in piazza dei Ciompi. Il programma è invece cambiato e le salme sono state trasferite a Bologna, dove un aereo le riporterà domani in Senegal. Il cambio di programma è legato a una mancanza di coincidenze aeroportuali da Casablanca a Dakar. In Senegal, ad attendere Samb e Diop, ci saranno i famigliari

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo