img_big
Cronaca

Iraq, conclusa la missione americana

La missione americana in Iraq è terminata. L’impegno Usa nel Paese si è ufficialmente concluso con una cerimonia dell’ammainabandiera a Baghdad alla presenza del segretario alla Difesa Leon Panetta. In base a un accordo tra Washington e Baghdad del 2008, gli ultimi 4mila soldati americani ancora in Iraq lasceranno il Paese entro il 31 dicembre.

Durante la celebrazione, che ha avuto luogo all’aeroporto internazionale di Baghdad, Panetta ha reso omaggio ai suoi soldati affermando: “Potete essere sicuri che il vostro sacrificio ha davvero aiutato il popolo iracheno a lasciarsi alle spalle la tirannia”. Hanno preso la parola anche il generale Martin Dempsey, presidente dello Stato maggiore congiunto e il generale Lloyd Austin, principale comandante delle truppe in Iraq.

Gli americani lasciano il Paese ancora soggetto a violenze politiche interconfessionali, con attentati mortali quotidiani Nel momento di maggiore tensione iracheno erano stati inviati addirittura circa 170mila militari.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo