img_big
Sport

La carica di Del Piero: «Il pari di domenica il punto di partenza»

Alessandro Del Piero è carico. Il capitano ha una verve che molti suoi colleghi più giovani dovrebbero impara­re da lui. Domenica scorsa contro l’Inter è partito dalla panchina, come qualsiasi calciatore che si rispetti non avrà apprezzato al scelta del suo allenatore, ma l’ha accettata e quando è stato chiamato in causa ha dato tutto quello che aveva dentro. Ieri, a distanza di qual­che giorno, Del Piero è tornato a parlare della gara di San Siro, scrivendo le sue riflessioni sul proprio sito Internet: «Ci ritroviamo dopo il pareggio contro l’Inter, uno zero a zero che in realtà vale di più di quanto spieghi questo risultato – ha spie­gato parlando della ripresa degli allenamento avvenu­ta proprio ieri a Vinovo -. E allora, da dove ripartiamo? Sono soddisfatto per la pre­stazione della squadra, per il modo in cui siamo stati in campo, per la personalità che abbiamo dimostrato, per il clima di correttezza nel quale si è disputata la partita (pur nel contesto della nostra grande rivalità) ma – sia chiaro – non sono soddisfatto al cento per cento per il risultato perché la nostra ambizione è sempre quella di vincere. Ma cer­tamente lo zero a zero di San Siro vale più di un pareg­gio anche in questo senso, perché è un buon punto di partenza e un passaggio importante nel nostro per­corso di miglioramento, per arrivare dove vogliamo arrivare. E adesso ricominciamo a lavorare…». La Juve riparte soprattutto da lui: bene il nuovo che avan­za, con Krasic, Bonucci, Aquilani, Storari, ecc, che migliorano gara dopo gara, ma è proprio Del Piero, uno degli ultimi esponenti della vecchia guardia a suonare la carica.[m.a.]

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo