img_big
Rubriche Musica

Con “Gelo” l’hip hop fa rima con Amore (scarica l’ep)

Molto frequentemente, abbiamo letto recensioni sulla musica hip hop italiana, fatte da quelli che vengono definiti “luminari” della critica musicale, che sminuiscono, maltrattano, disprezzano questo genere, abbinandolo a pirati del marciapiede che scorrazzano in skateboard; writers colpevoli di imbrattare i nostri monumenti; gang di quartiere che si affrontano a sprangate, nemmeno fossimo nel Bronx. Ma l’hip hop non è assolutamente tutto ciò, sarebbe come abbinare il rock a bande di motociclisti, inguainati nel cuoio, che fanno scorribande e devastano i pub; l’espressione di un modo di vivere diversamente, troppo spesso viene emarginato, anche nella musica.

Esistono rapper illustri che hanno fatto la loro fortuna, solo grazie a grandi etichette che hanno visto in loro un “buon prodotto” da vendere; nient’altro che un prodotto, come se fosse una scatola di detersivo. Gli stessi grandi rapper hanno prodotto cose insignificanti e piene di volgarità gratuite, come se le basse espressioni volgari fossero il marchio d.o.c.g. del hip hop; anche in questo caso sono costretto a smentire, vi assicuro che non ci sono solo brani dove “perda”, fa rima con “merda”.

Esistono rappers che dedicano tutto il loro tempo libero a questa musica, si impegnano, investono tutti i risparmi, fanno sacrifici enormi per portare avanti i loro progetti; ore di prove, rappano in continuazione, non solo in studio di registrazione come molti grandi, ma sul palco, davanti ad un pubblico vero, che non riesce a stare fermo. L’abbiamo visto durante la “Notte Urban Fusion” (per vedere il video, clicca qui), organizzata da Radio EmerGeNti, venerdì 8 luglio di quest’anno, presso il Royal Princess Pub di via Po a Torino, dove i rappers si sono esibiti sotto i portici, paralizzando involontariamente la circolazione, a causa delle centinaia di persone che si fermavano ad ascoltarli. Quella sera sono accadute molte cose, inclusa la possibilità di conoscersi, improvvisare insieme, stringere disinteressate amicizie, promesse di produrre qualcosa insieme; come nel caso di Canile Produzioni , label indipendente torinese, che produce artisti di ogni genere musicale, ma in particolare hip hop; la genialità di questa label è di divulgare la musica gratuitamente, permettendone il download su internet. Ebbene, Canile

Produzioni e Gelo, al secolo Salvatore Battaglia, si incontrano; Gelo ha solo 16 anni, ricordo che nell’organizzare la serata mi chiese di esibirsi per primo, perché il giorno dopo sarebbe andato a scuola. Ha iniziato a rappare a 12 anni, influenzato dal cugino di età maggiore, scrive i primi testi, anche se allora senza ne cultura ne stile; successivamente l’argomento hip hop diventa più serio e professionale, e grazie all’aiuto e al supporto di artisti più grandi di età, riesce a migliorare e ad approfondire le tecniche e le metriche che caratterizzano il rap. “Prima delle 9 e 19” è un Ep di 6 tracce, registrato per metà da MAKENOIZE STUDIO! e per metà da Canile Produzioni; dopo due anni di allenamenti, questo è il primo progetto ufficiale di Gelo e sinceramente, gli è venuto decisamente bene.

“Vivo la mia storia in parallela, tra note e amore
Tra l’amore in carne e ossa e quello vero astratto
Intanto vivo di noi, io, lei e lei
Un triumvirato perfetto che da sangue al mio cuore”

e poi ancora:

“La dedico a te perché sei il mio grande amore
Mi guardi negli occhi, tu brilli come sole
Ma nelle notti grigie fredde e tempestose
Io cerco sempre protezione nel tuo cuore
E oggi,mi sento in cielo, come un aquilone
È una scintilla che parte, innesca la passione”

Non aggiungo altro, se non invitarvi a scaricare gratuitamente l’EP “Prima delle 9 e 19” dal sito di Radio EmerGeNti , con Gelo l’hip hop fa rima con Amore.

Ezio Baldi, Radio EmerGeNti

 

 

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo