img_big
Sport

Per il Toro una difesa da record

Un gol subito in meno e la già ottima difesa del Toro sarebbe la migliore di tutti i campionati professionistici italiani. La retroguardia gra­nata in 17 gare disputate ha subito appena otto reti, 0.47 in media per ogni gara. Di meglio ha saputo fare solo L’Aquila, in Lega Pro Secon­da Divisione. Gli abruzzesi (0.41 gol a partita, in media) finora hanno raccolto dal fondo della rete un pallone in meno rispetto alla com­pagine di Ventura che, an­che grazie all’azzurro Og­bonna, si conferma una pia­cevole ” ec cellen za” ita lia­na.
MEGLIO DELLA JUVE
Per di più, oltre a riuscire nel suo scopo primario, ov­vero non far prendere gol alla squadra, la difesa grana­ta si è riscoperta anche in grado di segnare reti deter­minanti. Contro Empoli, Reggina e Livorno sono arri­vate le firme sul tabellino per Darmian, D’Ambrosio e Parisi, che hanno fruttato ben nove punti al Toro, es­sendo stati tutti e tre questi gol decisivi. In serie B la squadra che più si avvicina ai granata per caratteristiche è il Sassuolo di Pea, che ha subito tre reti in più di Bian­chi e compagni, con una me­dia gol subiti, per gara, pari a 0.64. Persino in A le statisti­che relative alla difesa sono peggiori: l’Udinese dopo 12 partite ha preso sei reti, 0.5 a gara. Peggio del Toro ha fatto anche la Juve, che ha sì pre­so un gol in meno per ora, ma in undici sfide: il dato medio a partita per i bianco­neri è infatti pari a 0.63. Il portiere del Napoli, società che per mesi ha inseguito il granata Ogbonna, è stato in­vece superato otto volte, per una media-gol subiti di 0.72 per match. 
 

Tutti i particolari su CronacaQui in edicola il 29 novembre

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo