img_big
Cronaca

La Bce compra titoli italiani e lo spread Btp-Bund scende sotto i 500 punti

Accelera Piazza Affari dopo circa un’ora e mezza di contrattazioni, con il Ftse Mib in crescita dello 0,72% a 14.396 punti, sostenuto da Finmeccanica (+3,19%), che riprende fiato dopo la richiesta del presidente del consiglio Mario Monti di trovare una “rapida soluzione” per il gruppo alle prese con lo scandalo delle presunte tangenti. Bene anche Ubi Banca (+2%), Prysmian (+1,98%), Unicredit (+1,5%), Italcementi (+1,61%) ed Enel (+1,64%). Accelera Intesa Sanpaolo (+1,25%), gira al rialzo Bpm (+0,38%), mentre si conferma debole Mediobanca (-1,78%), con Mediolanum (-1,37%), Mediaset (-0,88%) ed Eni (-0,4%).

Il premio di rendimento pagato dai Btp decennali è tornato sotto i 500 punti base dopo che la Bce é intervenuta sul mercato del debito italiano e spagnolo. Intorno alle 10,50 ora italiana lo ‘spread’ viaggia a 490 punti, con un rendimento dei titoli italiani del 6,88%. In lieve calo anche lo spread decennale spagnolo, a 468 punti da 471 precedenti

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo