img_big
Cronaca

Alluvione a Genova, morti e dispersi

Sale a sette il numero dei morti della terribile alluvione che ha colpito Genova. Lo si legge sul sito del Comune che aggiorna la situazione in tempo reale. Tra le vittime ci sarebbero due donne, di cui una rimasta schiacciata dalle auto travolte dalla piena, e due bambini. Accertato il decesso di una donna albanese di 28 anni e di due bambini di uno e 10 anni, presumibilmente i suoi figli. I corpi sarebbero stati tutti trovati in via Fereggiano.

Cinque morti nell’androne di condominio
Cinque delle 7 vittime hanno trovato la morte nell’androne di un condominio, in via Fereggiano al numero 2. Testimoni hanno riferito di aver visto cinque persone, di cui due bambini, attraversare di corsa la strada e rifugiarsi nell’androne. Ma l’onda di piena li ha travolti senza lasciare loro il tempo di raggiungere le scale per mettersi in salvo.

Sindaco: “Tragedia imprevedibile”
La terribile alluvione che ha colpito Genova era una “tragedia assolutamente imprevedibile in questa forma”. Parola del sindaco di Genova Marta Vincenzi, che ha anche dichiarato di ritenere necessaria la “richiesta dello stato d’emergenza”. “Non mi sento di dare la colpa a nessuno”, ha aggiunto, spiegando che nel punto dell’esondazione del Fereggiano “nel giro di qualche minuto si è sollevato un muro d’acqua a una velocità spaventosa”.

“Mi sono gettato nel fango ma il bimbo era già morto”
Rosario Gioia, 38 anni, operaio disoccupato di Genova, è un eroe mancato: in via Fereggiano ha visto la donna e i due bambini scomparire nella piena. Si è gettato nel fango, è riuscito ad afferrare il bimbo di un anno. Ma quando lo ha estratto dal fango, il bimbo era già morto. E’ stato lui stesso a raccontarlo.

 

Esondato il Bisagno
A Genova è allarme per il maltempo: il torrente Bisagno, che scorre nella parte bassa della città è esondato. In mattinata i torrenti Sturla e Ferreggiano erano tracimati a monte. I vigili del fuoco sono intervenuti con gommoni e sommozzatori per evacuare alcune persone da negozi e magazzini del pianterreno. Intanto si registrano ritardi sulla rete ferroviaria, mentre è stato chiuso il tratto tra il bivio A7/A12 Milano-Genova e Genova Nervi.

Protezione civile: “Salire ai piani alti”
 Il Comitato di Protezione civile del Comune di Genova, riunito in seduta permanente, raccomanda ai cittadini “di salire ai piani alti” delle abitazioni per fuggire alla furia dell’alluvione che sta colpendo il capoluogo ligure.

Allgata Brignole
 La zona della stazione Brignole, a Genova, è completamente allagata. Persone sono con l’acqua fino alla cintola all’imbocco della centrale via XX Settembre. Il Bisagno è esondato anche in quella zona, senza però rompere gli argini. Allagata la zona della centrale Piazza Vittoria. Chiusa la Sopraelevata che attraversa Genova

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo